EDIZIONE STRAORDINARIA

di Nelv


Nicolaj ha ritrovato il Bicchiere Azzurro, scomparso in circostanze misteriose due mesi fa.
In sua assenza il Bicchiere Giallo è passato a miglior vita mentre chiedeva al pavimento “Saremo amici?” (per ulteriori chiarimenti, video a fine post), e gli altri quattro han realizzato che no, il pavimento non è un tipo molto socievole.

Il Bicchiere Azzurro è stato ritrovato esanime sotto la panca della cucina: coadiuvato dai più moderni strumenti di ricerca, quali scopa e paletta, il nostro rinveniva il corpicino semifragile affidandolo alle amorevoli cure dell’Orientale.
Dopo ripetute applicazioni di detersivo e spugna, il disperso ha ripreso il tono usuale, e sembra essere in rapido miglioramento – ulteriori informazioni rimangono riservate.

Il Bicchiere Verde, in un’intervista rilasciata al Pasto Quotidiano – discusso periodico di (dis)informazione letto da ogni forchetta radical chic che si rispetti -, ha dichiarato riconoscenza per il riuscito, ancorché tardivo, intervento delle autorità locali.
Nell’atmosfera di generale giubilio, non terminano i sit-in dei cucchiai. «Il Governo» – annuncia un portavoce, eretto sullo scolapiatti – «aveva promesso di abbassare le temperature, e invece non fanno che salire! Che cosa ne sarà di brodini e minestre? Come troveremo lavoro? Continueremo a far lavorare i nostri figli nei caffè?». Non si riporta ancora nessuna risposta ufficiale dei vertici.

Ridiamo la linea allo studio.

[video alla fine del post]

Annunci