Io vorrei

di Nelv


Progetti per il prossimo semestre.

È qualche giorno che ho tra le mani queste dispense che sembrano celare il terzo segreto di Fatima (invece no, è un esame da sei crediti), e sono alle prese con l’irritante procedura del learning by heart le dimostrazioni e definizioni ivi contenute – lo dico in inglese perché me lo fa sembrare meno stupido.
Ho già eseguito una prima scrematura, decidendo di imparare solo i teoremi che contengono dei nomi. C’è un po’ il problema che nelle prime 30 pagine ce ne è solo uno e quindi del resto non so nulla, ma la fortuna aiuta gli audaci, nelle altre pagine di teoremi coi nomi ce ne sono di più, e in fondo le prime 30 pagine chi le ha chieste mai. Proprio.

Pur con una simile mutilazione del materiale di studio mi sento appesantito, e per pensare ad altro scriverò di cosa ho intenzione di fare nel prossimo semestre.

Avendo clamorosamente fallito a Gennaio un esame che dovrò ridare ora, un altro se ne andrà a finire i primi di Marzo, e così le prime due settimane di lezione saranno ancora di studio – non so ancora se approfittare delle elezioni per tornare a casa fino al 25, ci devo pensar su. Ad ogni modo, facciam finta che il semestre inizi al termine di quest’ultima prova.
Mi dicono dalla regia che non ci sarà proprio da spaccarsi la schiena in quanto a impegni universitari – tre corsi e due son laboratori -, specie se abituati ai ritmi di Settembre-Dicembre, e così è bello sollazzarsi con l’idea di oceani di tempo libero da occupare.

Una buona idea è quella dei corsi di lingua, ma ho appurato che non ce le posso fare, complice l’orario (pomeriggio-sera, e non sono in grado di seguire lezioni in quella fascia oraria), e soprattutto la frequenza obbligatoria – a meno di frequentare i corsi al livello più basso possibile, ma per quello credo vada ancora bene Livemocha (che a onor del vero non ho mai provato seriamente), o la Wikipedia, o un qualsiasi straccio di corso online. Quindi, prima cosa che potrei fare: un corso base di lingua, magari tedesco così imparo altre parole come Fremdschämen o Schadenfreude, che mi piaccion tanto; una grammatica me l’han già consigliata, ci sarebbe il problema della pronuncia, ma qualcosa mi inventerò.

Un’altra ottima idea è quella delle attività sport- no, non ce la faccio neanche a scriverlo. Sul serio, forse accetterei di fare solo una cosa del genere.

C’è poi un corso che in realtà sarebbe per matematici, ma, dice il prof, sarebbe utile anche per fisici – non so come si chiami e non ho capito precisamente di cosa si tratti, ma se lo dice il prof va seguito. Se si può mettere nel corso di studi è anche meglio.
Appena escono gli orari delle lezioni valuto.
…ma in questo caso non converrebbe perdere la prima settimana di lezioni. Hmmmm.

Spero anche di avere anche più tempo per leggere – sono particolarmente sfortunato nella scelta di libri ultimamente,  e mi sono incagliato più e più volte in letture che mi sono indigeste; in compenso ho capito perché al liceo il professore ha ritenuto che Saba non fosse fondamentale.

Va bene, ammetto, non ho grandi progetti per il prossimo semestre. Torno a giocare a Ruzzle.

Annunci