Cose e altre cose ancora

di Nelv


E cose vecchie che in realtà sono nuove.

Di tutte queste cose di cui forse sarebbe opportuno parlare se avessi io per primo un’idea di come farlo, di tutte queste cose, dicevo, non saprei come scrivere.

Per quanto riguarda il resto, la settimana scorsa sono riuscito a tornare al natìo borgo eccetera e a tornar su, questa settimana sono sceso nei meandri del computer – viaggio ben più pericoloso – per recuperare qualche vecchia foto che davo per dispersa e cancellare tutto il resto; ho avuto più o meno successo.

Ho poi scoperto che di sera guardare un film è un ottimo antidoto alla tristezza che capita di avere mangiando da soli, se a voi viene tristezza a mangiare da soli: a me viene, e tanta. Avevo per fortuna qualche titolo pronto, me ne procurerò altri nelle prossime settimane e potrei addirittura beare la gremita platea dei lettori con soporifere analisi da un migliaio di parole. Che culo!

Ultimamente si sta consumando, tra le altre, la probabilmente definitiva crisi col mio corso di studi, in cui riconosco sempre meno la fisica e sempre più la matematica fatta male (MFM): è escluso che io possa cambiare corso ora, l’idea è di turarsi il naso e fare l’ultimo anno, ivi incluso un altro corso di laboratorio e molteplici corsi di MFM, per poi magari passare a matematica e ritrovarsi a distanza di mesi con

Ultimamente si sta consumando, tra le altre, la probabile definitiva crisi col mio corso di studi, in cui riconosco sempre la matematica e sempre più l’aria fritta e strafrittra (AFS): è escluso che io possa cambiare ora corso di studi, l’idea è di turarsi il naso e poi finire a fare il fruttivendolo, per poi magari trovarsi a distanza di mesi con

Ultimamente si sta consumando…

Loop a parte, rimane a darmi un po’ di soddisfazione la poca matematica che posso ancora esercitare in università (ho dovuto aggiungere un corso apposta), leggere e scrivere: e avevo bisogno di tornare un po’ a leggere e a scrivere – per esempio, del post del primo maggio sono particolarmente contento. Scrivere mi comunica il piacere della manualità, dell’artigianato, non so se mi spiego: che poi i vasi facciano schifo e/o acqua da tutte le parti è un altro paio di maniche.

E poi tra meno di un mese è finito il semestre, che è stato overall un ottimo semestre, ma c’è anche bisogno di andare avanti; e quindi anche questo è bene.

Annunci